Frank Ripel: Il Tempo degli Dei

Dal Tempo degli Antichi al Tempo dei Nuovi Dei.


ESTRATTO:

Prefazione

Questo libro è diviso in due parti.
La prima parte analizza, da un punto di vista storiografico e programmatico, il Piano degli Dei, relativo al nostro pianeta e alla razza terrestre.
La seconda parte, invece, riguarda la Magia alchemica della nuova Età del Platino. Con l’inizio di questa Età e l’avvento del Mahon di Horus-Maat, caratterizzato dal Culto Cosmico-Stellare, si rese necessaria la creazione di un nuovo sistema iniziatico, conosciuto come “La Via del Diamante”.

Introduzione

Per comprendere appieno il senso profondo della presente Opera è d’uopo che io proceda con una dissertazione sul Tempo che riguarda le Ere storiche, le Ere astronomiche, gli Eoni universali, le Età storiche e gli Eoni terrestri. Per quanto riguarda le prime due è d’obbligo fornire alcune delucidazioni in merito al computo del tempo relativo alla data di nascita di Gesù come inizio dell’era cristiana o volgare.

La nascita di Gesù fu calcolata, in Italia, nel VI secolo e fissata come l’anno 1 dopo Cristo, quale inizio dell’era cristiana o volgare. Però, a quel tempo, non si conosceva l’uso dello zero. Di conseguenza l’1 gennaio del 2000 non è stato il primo giorno del nuovo millennio. Tutto l’anno 2000, fino al 31 dicembre, fa parte del XX secolo, cioè del Novecento. Un millennio ha mille anni, ma se il conteggio inizia dall’1 e non dallo 0 nel 2000 saranno trascorsi 1.999 anni e non 2.000 interi. In altri termini, quando un bambino nasce non si dice che ha un anno ma zero anni e un giorno. Quando saranno passati 365 giorni dalla nascita il bambino avrà un anno.
A complicare ulteriormente la faccenda, vi è il fatto innegabile che nella tradizione cristiana la data della nascita di Gesù è errata e va arretrata di sei anni. Infatti, i Re-Magi babilonesi, eruditi astronomi-astrologi, videro ad oriente – nell’anno 6 a.C. – l’allineamento tra la Luna e Giove che indicava la nascita, in Giudea, del Re-Messia. Inoltre i nostri più recenti calcoli ci hanno permesso di stabilire che Gesù è nato il 27 febbraio, sotto il segno zodiacale dei Pesci.
Tutto ciò ci permette di affermare che all’anno 2000 si devono aggiungere sei anni e toglierne uno (sono trascorsi 1.999 anni rispetto al 2000). Quindi l’anno 2000 della datazione ufficiale è l’anno 2005. Pertanto rispetto al 1995 sono trascorsi 2.000 anni dalla nascita di Gesù. Inoltre l’anno 1995 segna, da un punto di vista astronomico, l’entrata nell’Era dell’Acquario (esattamente tra il 28 giugno e il 4 agosto).
A questo punto dovremmo riformulare il computo del tempo rispetto ai nostri calendari? No! Questo è un falso problema. Sebbene l’Era sia un’epoca storica caratterizzata da un significativo evento non deve mai venir identificata con la nascita di un uomo. Pertanto rimane in essere, solamente, il problema dell’anno 1 dopo Cristo, quale inizio dell’era cristiana o volgare. La soluzione si presenta d’estrema facilità. Basterà fissare l’anno 0 come inizio dell’era volgare per realizzare la perfetta sincronia con il nostro attuale computo del tempo.

Per quanto riguarda gli Eoni universali, le Età storiche e gli Eoni terrestri è d’obbligo fornire la seguente schematizzazione.

Gli Eoni universali.
La vita dell’universo è divisa in Eoni universali che coprono un periodo di tempo di miliardi di anni. L’Eone 0 di Vaar (Culto Primevo dei Sovrani Primigenii) durò tre miliardi e mezzo di anni, l’Eone I di Luhn (Culto Cosmico dei Vecchi Ctonii) durò cinque miliardi e mezzo di anni e l’Eone II di Harn (Culto Stellare dei Profondi) durò altri cinque miliardi e mezzo di anni. L’Eone III di Horus-Maat (Culto Cosmico-Stellare dei Figli Divini) durerà cinque miliardi e mezzo di anni e l’Eone IV, a venire, durerà tre miliardi e mezzo di anni. Attualmente il nostro universo si trova nell’Eone III.

Le Età storiche.
Sul pianeta Terra contiamo otto Età storiche in senso spaziale e dieci in senso temporale.
Le Età storiche in senso spaziale sono: Età del Platino, Età dell’Oro ancor più splendente, Età dell’Oro, Età Intermedia, Età dell’Argento, Età Oscura, ritorno dell’Età Intermedia (si colloca tra la fine dell’Età Oscura e l’inizio dell’Età del Platino, e comprende il ritorno dell’Età dell’Oro e il ritorno dell’Età dell’Oro ancor più splendente) e ritorno dell’Età del Platino. In senso temporale, invece, dobbiamo anche considerare il ritorno dell’Età dell’Oro e il ritorno dell’Età dell’Oro ancor più splendente.

Gli Eoni terrestri.
Con la fine dell’Età dell’Oro si sono susseguiti degli Eoni terrestri.
Circa 13.000 anni fa Atlantide si inabissò nel mare e così ebbe termine l’Età dell’Oro, il Tempo degli Dei era finito. Quindi fece seguito l’Età Intermedia – collocata tra l’Età dell’Oro e l’Età dell’Argento – a cui venne attribuito l’Eone I di Arun (dal 10.888 a.C. al 10.000 a.C.), caratterizzato dal Culto Stellare-Lunare dei Post-Dei.
Circa 12.000 anni fa fece seguito l’Età dell’Argento a cui venne attribuito l’Eone II di Lanthos (dal 10.000 a.C. all’8041 a.C.) e l’Eone III di Lejthos (dall’8041 a.C. al 6082 a.C.), caratterizzati dal Culto Stellare-Lunare-Plutoniano dei Semi-Dei.
Circa 8.000 anni fa fece seguito l’Età Oscura a cui venne attribuito l’Eone IV di Ramar (dal 6082 a.C. al 3761 a.C.), caratterizzato dal Culto Plutoniano degli Eroi (Uomini); l’Eone V di An (dal 3761 a.C. al 2210 a.C.), caratterizzato dal Culto Lunare-Plutoniano degli uomini; l’Eone VI di Iside (dal 2210 a.C. al 50 a.C.), caratterizzato dal Culto Lunare e Luni-Solare degli uomini e l’Eone VII di Osiride (dal 50 a.C. al 1904 d.C.), caratterizzato dal Culto Solare degli uomini.
Nel 1904 fece seguito l’Età Intermedia, collocata tra la fine dell’Età Oscura (comprende anche il ritorno dell’Età dell’Oro e l’Età dell’Oro ancor più splendente) e l’inizio dell’Età del Platino. A tale Età venne attribuito l’Eone VIII di Horus (dal 1904 al 2000), l’Eone IX di Maat (dal 1982 al 2000) e l’aspetto introduttivo del Mahon di Horus-Maat (dal 1990 al 2000), caratterizzati dal Culto Stellare-Lunare dei Thelemiti, dal Culto Stellare degli Agapeici e dall’aspetto introduttivo del Culto Cosmico-Stellare degli Argoniani o più esattamente dei Draconiani.
Nel 2000 fece seguito l’Età del Platino a cui viene attribuito il Mahon di Horus-Maat (dal 2000 fino alla fine dei Tempi), caratterizzato dal Culto Cosmico-Stellare degli Argoniani.

Alla fine di questa dissertazione sul Tempo dobbiamo ricordare che le pubblicazioni dei testi magici – Liber Legis, Liber AHBH, Liber NOX, Liber LUX – produssero degli effetti sul piano mondano.

Il Liber Legis – in senso magico – venne pubblicato da Aleister Crowley per quattro volte e ad ogni pubblicazione seguì una guerra: la Guerra dei Balcani, la Prima Guerra Mondiale, la Guerra Cino-Giapponese e la Seconda Guerra Mondiale.
Le prime tre guerre scoppiarono dopo nove mesi dalla pubblicazione del Liber Legis, mentre la quarta dopo ventuno. Ciò ci fornisce una media matematica di dodici mesi (9 + 9 + 9 + 21 = 48, 48 : 4 = 12).
Il Liber Legis – in senso magico – venne pubblicato da me per sei volte e le prime cinque pubblicazioni causarono delle reazioni sociali, naturali e magiche.
La prima pubblicazione interna (22 settembre 1980) del Liber Legis causò una reazione sociale (politica) dopo nove mesi, la seconda pubblicazione interna (21 dicembre 1980) causò una reazione naturale (in Natura) dopo quindici mesi e la terza pubblicazione esterna (22 dicembre 1982) causò una reazione magica (energetica) dopo dodici mesi.
A questo punto possiamo notare che l’effetto delle prime tre pubblicazioni del Liber Legis ci forniscono una media matematica di dodici mesi (9 + 15 + 12 = 36, 36 : 3 = 12). Inoltre dobbiamo rilevare che la terza pubblicazione esterna del Liber Legis venne affiancata, dopo tre mesi, dalla prima pubblicazione parziale ed interna del Liber AHBH. Entrambe le pubblicazioni causarono la stessa reazione magica.
La quarta pubblicazione esterna (23 settembre 1985) del Liber Legis venne affiancata dalla seconda pubblicazione parziale ed esterna del Liber AHBH ed entrambe causarono la stessa reazione naturale (in Natura) dopo trentanove mesi.
La quinta pubblicazione esterna (22 dicembre 1997) del Liber Legis venne presentata assieme al mio commento falsato e venne affiancata, dopo ventiquattro mesi, dalla quinta pubblicazione esterna del Liber AHBH, presentata assieme al mio primo commento. Entrambe le pubblicazioni causarono la stessa reazione sociale (politico-economica), dopo quarantacinque mesi dalla pubblicazione del Liber Legis e ventuno dalla pubblicazione del Liber AHBH.
Infine, la sesta ed ultima pubblicazione esterna (20 marzo 2008) del Liber Legis venne presentata assieme al mio secondo commento (veritiero e completo) e venne affiancata dalla sesta pubblicazione esterna del Liber AHBH, presentata assieme al mio secondo commento (veritiero e completo). Entrambe le pubblicazioni causeranno la stessa reazione magica (energetica) dopo cinquantasette mesi.

Il Liber AHBH – in senso magico – venne da me pubblicato per sei volte e le prime cinque pubblicazioni causarono delle reazioni magiche, naturali e sociali. La prima pubblicazione parziale ed interna (21 marzo 1983) del Liber AHBH affiancò, dopo tre mesi, la terza pubblicazione esterna del Liber Legis ed entrambe causarono la stessa reazione magica (energetica) dopo dodici mesi dalla pubblicazione del Liber Legis e dopo nove dalla pubblicazione del Liber AHBH.
La seconda pubblicazione parziale ed esterna (23 settembre 1985) del Liber AHBH affiancò la quarta pubblicazione esterna del Liber Legis ed entrambe causarono una reazione naturale (in Natura) dopo trentanove mesi.
La terza pubblicazione integrale ed interna (21 marzo 1990) del Liber AHBH causò una reazione sociale (politica) dopo dieci mesi.
La quarta pubblicazione integrale ed interna (21 marzo 1991) del Liber AHBH causò una reazione naturale (in Natura) dopo ventidue mesi.
La quinta pubblicazione integrale ed esterna (22 dicembre 1999) del Liber AHBH venne presentata assieme al mio primo commento e affiancò, dopo ventiquattro mesi, la quinta pubblicazione esterna del Liber Legis, presentata assieme al mio commento falsato. Entrambe le pubblicazioni causarono la stessa reazione sociale (politica-economica) dopo quarantacinque mesi dalla pubblicazione del Liber Legis e dopo ventuno dalla pubblicazione del Liber AHBH.
Infine, la sesta pubblicazione integrale ed esterna (20 marzo 2008) del Liber AHBH affiancò la sesta pubblicazione esterna del Liber Legis. Entrambe le pubblicazioni causeranno una reazione magica (energetica) dopo cinquantasette mesi.

Il Liber NOX e il Liber LUX – in senso magico – vennero da me pubblicati per una volta e la loro pubblicazione causerà delle reazioni magiche.
La prima ed unica pubblicazione esterna (21 dicembre 2008) del Liber NOX e del Liber LUX affiancò, dopo nove mesi, la sesta pubblicazione esterna del Liber Legis e la sesta pubblicazione integrale ed esterna del Liber AHBH. Tutte e quattro le pubblicazioni causeranno la stessa reazione magica (energetica), dopo cinquantasette mesi dalla pubblicazione del Liber Legis e del Liber AHBH e dopo quarantotto dalla pubblicazione del Liber NOX e del Liber LUX.

Ecco, ora, mi dico: “Dall’Omphalos del Mondo domino le energie sottili. In certi momenti il Potere dell’Umbilicus Mundi vibra in me e lo dirigo sul pianeta. Sono il Re del Mondo, sono ebbro di energia”.



Info Ass. Orion | Indice dei libri