_

Home Page

LIBER LEGIS (English)

Introductory note

MANUSCRIPT

1. Liber Legis

2. Liber Legis

3. Liber Legis

TEXT

Foreword to Liber Legis

1. Liber Legis

2. Liber Legis

3. Liber Legis

The Comment of Aleister Crowley

LIBER LEGIS (Italian)

Nota Introduttiva

 Commento alla Prefazione del Liber Legis

1. Commento al Liber Legis

2. Commento al Liber Legis

3. Commento al Liber Legis

LIBER AHBH (Italian)

Nota Introduttiva

 Commento alla Prefazione del Liber AHBH

1. Commento al Liber AHBH

2. Commento al Liber AHBH

3. Commento al Liber AHBH

4. Commento al Liber AHBH

LIBER NOX E LIBER LUX (Italian)

Nota Introduttiva

 

LIBER NOX

1-9. Liber NOX

 

LIBER LUX

1-11. Liber LUX

Informativa Cookies Leggi



Liber LUX

 

 
 
 
 
     
I
 



Io sono la Legge della Luce.
Io, finalmente, ho manifestato la Legge della Verità e della Giustizia.
Gli Eoni dinnanzi a me si sono inchinati.
Io sono la Legge del Forte e la mia Luce illuminerà il tuo cammino.
Perché non gioisci dinnanzi alla mia Parola? Ma se le mie parole sono finite, io inonderò di Luce estatica la tua mente affinché nulla possa turbare il tuo Pensiero divino.
Respira forte! Anche se le mie soavi parole sono difficili da sostenere in quest’attimo... respira forte!
Io ti porterò nei miei Giardini inviolati dove potrai provare l’ebbrezza e la gioia dell’Estasi perenne. Tu non ci credi? Pensa a coloro che hanno dato la vita per te, affinché io mi possa manifestare... la Legge della Luce esprimerà tal fulgore da accecare la vista. Ma io farò di più. Ti condurrò lassù, dove potrai essere testimone... i cancelli sono ancora chiusi. Per spalancarli devi conoscere la Parola del Grande Eone.
Dopo aver saggiato le delizie dei Giardini di Tenebra, ora avvicinati ai cancelli del mio Giardino.
La mia Legge ti accecherà? No! Poiché io sono per coloro che sanno vedere ed hanno cuore puro per sentire. AR accecherà i figli della menzogna, i nati nel peccato. Comprendi che quanto ti sto dicendo è una Legge piena di promesse.
Vìola il mio Giardino, solo così potrai penetrare la mia Essenza. Questo è il Giardino dei Giusti. Non guardarti attorno poiché esso non esiste, esiste solo dentro di te. Ma io ti darò la Chiave segreta che apre tutte le Porte, le Porte del Diamante.

 

 


II



Esprimi la Legge di AR. Solo facendo ciò sarai libera di frantumare il Diamante.
Io ti aiuterò nella tua Opera. Essa sarà grande come grande sarà il Potere che verrà rivelato. Chi riuscirà a sostenere tale Forza?
Anche se io sono per la Legge del Giusto, chi sarà così mondo dal peccato da sostenere la mia vista?
Io sono l’ebbrezza, l’estasi e l’incanto di una Beatitudine perenne. Il mio canto sedurrà gli uomini e la mia voce catturerà la loro attenzione. Ogni attesa non sarà stata vana e verrà soddisfatta.
Il mio Elixir è pronto per essere riversato. Il Diamante verrà spezzato, ma verserà solo il suo Elixir.
Conosci la Legge del Forte? È la Legge della Bellezza, dell’Armonia e dell’Estasi.
Non vacillare mentre senti la mia Parola ma falla fluire, lentamente, nel mondo. Gli uomini dinnanzi alla mia Forza non si ritrarranno, poiché silenziosa li raggiungerà in ogni angolo del mondo e il mio Messaggio non incontrerà mura e porte. Il mio Messaggio... la mia Parola sarà sottile e nessuno sarà in grado di contrastarla.
Le false leggi, i falsi profeti, cadranno con la Legge del Forte. Saranno spazzati via e ci sarà posto solamente per il mio Messaggio.
Ma chi sono io? Io sono il Diamante rivelato quattro volte e svelato nella sua espressione dinamica.
Abbiamo abbattuto tutte le porte, ora tutti ci odono, anche coloro che non vogliono o che non sanno.
Il mio Potere sarà sottile e non ci sarà scampo. Io trasformerò l’uomo senza che neanche se ne accorga.
I Tempi sono giunti per la Rivelazione del Potente ma la mia Manifestazione non è ora.
Attendete ancora, poiché l’Arma segreta si sta diffondendo nel mondo e lo preparerà per la successiva manifestazione.

 

 


III

 



La mia Manifestazione è giunta ad una fine, ma questa fine è appena l’inizio.
Io ho eretto il Tempio di Diamante ed ora i miei seguaci stanno ricevendo la mia Parola. Essa è così silente che non ne sono consapevoli. Ma i Giusti, i Forti, assisteranno all’Emanazione di questa Forza. Sono coloro che hanno combattuto, sono coloro che hanno creduto nella mia esistenza, anche se mille volte sono stati chiamati ‘folli’.
Questi sanno di me e sono pregni della mia Energia, della mia Forza. Li innalzerò al centro del Diamante e saranno i testimoni del diffondersi della mia Parola.
Ma essi chi sono? Sono coloro che hanno dato tutto nel nome dell’Eterno e ora se lo stanno riprendendo.
Qui non esiste la Legge del Vero e del Falso. Anche questa Legge è stata soppiantata dall’unica che esprime la realtà finale della cose, la Legge dell’Immortalità.
Qui non ci sono dogmi, ma solo realizzazioni. Gli indulgenti e gli indecisi non li conosciamo.
Questa Legge, la Legge dell’Immortalità, la Legge del Diamante, vivrà per sempre.
La mia Parola, che giungerà sottile ai tuoi orecchi, ti comunicherà che qui il dogma è sconosciuto ma presente è la certezza dell’infallibilità della mia Legge.
Il Diamante è certezza ed è l’unica prova che il mondo avrà.

 

 


IV

 



Io sono la Legge del Diamante.
Il cielo si è offuscato e un velo nasconde il mio Tempio agli occhi del profano. Io sto per rivelare me stesso, nella mia espressione di Forza e di Estatica Essenza.
Io sono il Principio e la Fine, io sono il cuore ardente che è nascosto in ogni seguace della mia Verità.
Come farai a riconoscerli? Io li porterò a te e si faranno riconoscere da una cosa che io darò loro. Per te sarà l’assoluta certezza che essi hanno ascoltato il nostro Messaggio.
Ma dopo che le mie parole satureranno l’aria del mondo della mia Energia, quale sarà il nostro successivo passo? Un attimo di attesa... sì, stiamo attendendo la Rivelazione... la Rivelazione dell’Immortalità.
Ritirati, per un attimo, in un silente e raccolto pensiero, prima della manifestazione dell’Estasi.

 

 


V

 



Ella ha pronunciato la Parola ed ora sta ricevendo la Legge del Diamante della nuova Era.
Il Figlio della Luce è assiso accanto a lei ed è pronto a ricevere il Nettare della Passione degli Dei.
Quale altra Droga voi desidererete? Se ciò che desiderate è solamente abbeverarvi alla Coppa del mio Sacro Santuario.
Avete oltrepassato la Porta e ora siete nei miei Giardini. Estasiati da tale bellezza vorreste andare più in là. Accostatevi alla Fontana di Luce. Essa vi darà da bere e la sua Conoscenza vi disseterà. Ma ora fermatevi: prima di andare avanti devo ancora parlarvi dei miei Giardini.
I Giardini delle Delizie. Questa è la vostra Casa, la dimora degli Dei. Fate solamente un passo per procedere oltre. Voi lo volete? Il Tempo è giunto per la sua realizzazione.
Sali sul gradino del Tempio di Diamante. Tre sono le Chiavi, ma una sola è la Realizzazione. L’ultima Porta ti si aprirà, ma non esiste alcuna Porta che separi te dal divenire te stesso, Divino, Immortale.
Bevi dalla Coppa della mia Signora. Se non proverai l’Estasi non potrai far parte di noi.
Chiudi gli occhi e fatti permeare da questo effluvio azzurro che penetrerà il corpo. Ma cos’è questo mistero? È l’Elixir, i baci della mia Signora che ora si riversano su di te.
Resisti all’abbraccio della Passione, poiché questa sostanza sconvolgerà il mondo e genti infedeli daranno la vita per provare l’Estasi di Maat. Ma essi non sanno che solo tu sei l’Eletto ammesso al suo cospetto. Dunque spogliati, presentati nudo e vestito solo del tuo ardore.
Vuoi entrare nel Tempio? Vuoi provare l’Estasi della Passione?
Abbeverati alla Coppa di Maat e diverrai uno di noi.

 

 


VI

 



Nel Tempio di Diamante ella sta assisa su un Trono, invisibile per il profano ma visibile per il Dio. Esso posa su profondi e sicuri Abissi.
Dea impenetrabile, qual è il tuo Mistero? Se ti sei rivelata nella tua manifestazione di Tenebra, sconvolgendo il mondo con la tua inquietudine, ora come ti farai conoscere a noi?
Mi avvicino al Trono di Diamante e il suo sguardo mi inquieta.
“Dimmi le tre Parole”, mi chiede la Dea. “Devi conoscere le Parole per accedere al mio Mistero”.
Nel Tempio regna il silenzio ed io rimango fermo, immobile, a scrutare la fissità del suo sguardo divino per cercare la risposta.
La Dea mi dice: “Da me non avrai la risposta che cerchi se prima non diverrai il Tempio stesso. Dopo che avrai conosciuto la beatitudine e l’ebbrezza del mio Regno ti mancherà solo una conoscenza. Devi violare me, la mia Essenza, per ottenere la Legge della Realizzazione. Ora, guardami! Sei di fronte a me e inizi a comprendere. Stai acquisendo la Conoscenza del mio Mistero”.

 

 


VII

 



Guarda al mio Silenzio, o beffardo, come io guardai al tuo essere blasfemo. Il Diamante rivela se stesso.
Cogli queste parole come fossero perle nelle tue mani. Se tu le divorerai sarai un dio, ma troppo ti costerà sacrificare te stesso.
Ma tu chi sei per cercare d’accostarti al Trono Divino? Le tue parole non convinceranno le genti e ti calpesteranno. Tale fine fa un esecratore della Verità.
Ti turbano queste mie parole? Queste non sono parole d’ardore, ma di vendetta tenute a lungo nel mio cuore per te.
Dove fuggi? Io ti ho rincorso per le vie del mondo e assetato del tuo sangue non ho dato tregua alla mia ricerca. Ma io, spietatamente, ti farò avvicinare al mio cuore. Guarda dentro. Oh! La visione ti sconvolge? Che sia luce accecante ai tuoi occhi profanatori.
Ma se qui, nel Regno di Diamante, tutto è Luce, Estasi e Bellezza, c’è da che temere dal mio cuore divino. Sì, poiché io sono un Dio inviolato e sovrano di ogni cosa.
Perpetuerò la mia Vendetta. Ma la Legge non è d’Amore e di Forza? Sì, ma al di sopra di queste due concezioni c’è l’espressione del Diamante.
Il Diamante è puro e io sono come lui. Io posso tenderti la mano per porgerti il mio aiuto o frantumare le tue misere ossa e ridurle in cenere.
Ah! Sì! Questo è l’ardore.
Io sono il Dio e sono perfetto, io sono l’onnipotente vibrazione del Suono.
Sai qual è il mistero della vibrazione? È il Suono del Diamante. Esso cela segreti sviluppabili su altri livelli.
Vuoi la mia Conoscenza? Giammai tu l’avrai, strisciante umano. Io darò dimostrazione della mia Forza prima che tu possa sparire, cancellato per sempre, dalla faccia della Terra.
Essere abbietto, io ti posso dare la Luce, la Conoscenza e l’Immortalità. E tu cosa fai per nascondere a te stesso la tua viltà? Compi atti di abnegazione che costeranno la vita a molti umani. Ma prima del sorgere della terza Luna, quando la Regale Padrona di tutte le cose libererà il mio braccio, io ti farò conoscere il mio Terrore spietato.
Ho dato tempo al tempo, molti re sono passati e tutti sono morti. Il mio Regno ora è qui ed è invisibile. È stato temprato con la Legge del Fuoco e del Forte.
Accostati al Trono del tuo Dio, il tuo nuovo Dio, e godrai la magnificenza dell’Essere Immortale.

 

 


VIII

 



Ma se questo è un Libro di Luce perché, si chiederanno gli stolti, esprime tanto terrore?
Gli stolti giungeranno vicino alla Soglia del Diamante ma io li annienterò. Sì, li annienterò con la Potenza della Conoscenza. Oh vili, non avete appreso neanche questo concetto?
La Forza è la linfa vitale dei Re, la Luce illumina il loro cammino di Sapere e di Bellezza e l’Ardore è la Luce della Conoscenza.
La Parola AR è sacra e il suo significato è Luce. È il faro che guida le nostre Genti. Sì, perché ci saranno puri di cuore che comprenderanno il nostro Messaggio e ci seguiranno.
Avremo una schiera di Genti armate di Luce e brucianti di Passione. Sì! Questo sarà il mio popolo che adorerà il Diamante e diffonderà la Legge nel mondo. La Legge è dell’Amata e anche il suo cuore brucia di Passione. La porterò con me nel nostro Regno di Diamante e qui accoglieremo i nostri Figli. Daremo vita ad una nuova Stirpe che durerà in eterno.

 

 


IX

 



Io schiererò il mio Popolo dinnanzi alla Diletta, la mia Eletta.
La Schiera degli Uomini, che sono Re, circoscriverà il Tempio di Diamante. Essi, i Re, sono l’espressione manifesta delle fondamenta del Diamante. Sono la Corona di Luce sfolgorante, sono il Cuore del Diamante. Essi non potranno venire colpiti perché rifletteranno, come risposta, la loro Luce sui dormienti.
Dio contro uomo? Dei contro schiavi.
Le Tredici Chiavi del Tempio di Diamante sono Tredici Cuori ardenti di Brama. Essi sono la mia Manifestazione.
Se AR è Luce, esiste una Parola per esprimere il concetto della Luce sfolgorante? No! Non esiste nel linguaggio degli uomini. Solo gli Dei ti possono comunicare il suo nome. [Bataxàh Shiloàh]
La Luce sfolgorante è la Luce espressa all’ennesima potenza. È una formula. Ma non darla agli uomini, anche se non saranno in grado di riprodurla. Questo livello di conoscenza appartiene solo agli Dei. Coloro che entreranno a far parte della Cerchia degli Dei lo conosceranno. È il Dominio del Mondo.
AR ha espresso la sua Legge e la sua espressione potenziale si è rivelata agli occhi del veggente. Che mai venga rivelato il suo Mistero.

 

 


X

 



Le sorti degli uomini sembrano segnate da un destino incerto. I fili del destino si sono mossi e il Grande Burattinaio ha pianificato ogni mossa.
La Conoscenza, pur essendo espressa nel mondo, è inviolabile dall’intendimento umano.
Ora noi regniamo sulla Terra, imperturbati, sobri, magnificenti. La Luce, la Legge di AR, si è diffusa in tutto il mondo. Presto nuove Genti lo popoleranno e saranno diverse. La civiltà come è ora conosciuta mai più esisterà. Essa lascerà il posto ai Giusti. L’ardore armerà i loro cuori e la bellicosità degli umani sarà sconosciuta.
Popoli diversi animeranno finalmente la Terra. Essi sono nati fuori dal Peccato e la loro origine è diversa. Con il loro ardore ridaranno vita alla Terra, con la loro consapevolezza l’animeranno e finalmente il Tempio di Diamante non avrà più bisogno di essere sorretto dalle Colonne, poiché il Diamante sarà ovunque. I cieli saranno diversi e si apriranno sulla Terra nata a nuova vita.
La Consapevolezza del Diamante sarà per sempre. Ma non sarà solo qui, poiché questa Consapevolezza apre le Porte... apre le Porte ad altri mondi. I mondi sono pianeti e i pianeti sono abitati.
Quando si espanderà nel nostro mondo la Consapevolezza del Diamante, altri comunicheranno con noi. Useremo lo stesso linguaggio, il linguaggio silenzioso, le parole non necessiteranno. Tale sarà la forma di comunicazione. Il Diamante prepara gli Eletti a questa forma di contatto.
Finora, o Eletta, hai ricevuto parole, ma ora hai notato una diversità nella comunicazione. Hai recepito il messaggio come un flusso, una sorta di comunicazione immediata in cui non c’è bisogno della mediazione delle parole. Tu stai ricevendo nella maniera in cui comunicano gli Dei.
Ora, Sigillo questa Conoscenza...

 

 


XI

 



Questa è la Legge di AR. È stata espressa la Legge Primigenia degli Dei che sono ritornati ed essi sono più potenti di un tempo. Cammineranno per le vie del mondo e porteranno la Parola di Verità, di Giustizia, di Forza e di Luce. Sì, perché essi sono in Essenza, sono stati sublimati al Divenire eterno.
Il cubo, che è un Simbolo della Legge, è una forma perfetta poiché proietta dagli angoli dei raggi che convergono al centro. La Forza si esprimerà in AR e nulla potrà fermare il suo manifestarsi. La Legge è al di sopra di tutti gli Dei. È la Legge per eccellenza, Legge dell’Onnipotenza. I suoi insegnamenti si esprimono nella Legge della Verità e della Giustizia.
Quando il Tempo consumerà se stesso, la Dimora del Diamante esisterà e perpetuerà la sua Legge in eterno. Solamente alla fine della consumazione dei mondi si ritrarrà in un luogo remoto, Dimora Immortale, e attenderà l’evolversi di nuovi eventi. Ma ciò che ti sto dicendo riguarda un tempo futuro e molto lontano.
Al ritrarsi dell’universo il Diamante rimarrà, quale Dimora inviolabile degli unici veri Dei. Voi sarete testimoni di ciò. E nelle Ere a venire racconterete come è stato l’inizio.
La Via si è aperta. Il Mistero sia nella vostra esistenza. RABATASh. Il principio è anche la fine in un eterno evolversi di eventi. Mai comprenderete il significato della vostra creazione.
Celo, ora, questo scritto agli occhi indiscreti dei profani. Troppa Luce infastidirà questi codardi. Sì, poiché sanno che la loro vita è mortale e che rientrano solo nel ciclo naturale. I Principi, invece, esisteranno per sempre e assieme a loro il Diamante.
Ricordati della Freccia. Conservala nella Dimora.
Lo Spazio Nero vi risponderà silente e attenderà la nascita di nuovi universi.

 

 
     
     
  Copyright    by Orion    
       
 
   
   Torna su